101 cose su di me – nona parte

Bonsoire! Ho deciso di fare uno strappo alla regola che mi ero data, ovvero non postare nulla fino ad avvenuto rifacimento del blog, perché comunque ci tenevo a partecipare al nono appuntamento del Linky Party di C'è Crisi: sarebbe un peccato mollare adesso che siamo alla penultima parte!
E quindi via coi soliti, randomicissimi 10 punti di oggi:
  1. Il mio manga preferito è Dragon Ball; il mio fumetto italiano preferito è Ratman; il mio fumetto americano preferito è Watchmen (molto bella anche la versione cinematografica a mio avviso).
  2. A volte ho il vizietto di fare la “grammar nazi”. Non è che voglio fare la saputella (qualche errore può scappare a tutti), però non mi piace quando chi scrive malissimo pensa per principio “chissenefrega, tanto si capisce lo stesso”, o peggio “iO sn 1 Ke NN vuoLe sKriveRe Km a skuOLa YOLO”.
  3. Soffro di vertigini, ma solo se la possibilità di cadere dipende da me. Ad esempio, mi fanno molta più paura le scale antincendio rispetto al viaggiare in aereo.
  4. Sebbene mi stia affezionando alla mia nuova città di adozione, non mi sento nè mi sono mai sentita legata ad una qualche identità territoriale. Mia mamma viene da Agrigento, mio padre è un varesotto semi-doc, tutte le estati della mia infanzia e adolescenza le ho trascorse nel Savonese (e tuttora ci ritorno) e il mio compagno è vicentino. A causa di queste influenze, credo che la mia cadenza sia piuttosto indefinita.
  5. Mio zio è veterinario e da una parte mi sarebbe piaciuto seguire le sue orme, ma sono troppo sensibile. Non potrei mai operare un animale, né praticare un'eutanasia. Anche solo mettere il collirio alla mia gatta è stato tremendo per me, dopo lei mi odiava... In compenso ho imparato a riconoscere i sintomi dei disturbi più frequenti degli animali domestici e in linea di massima so cosa va fatto.
  6. So che per molte persone io sarei la classica nerd, ma a me quest'etichetta dà un po' fastidio. Trovo che la moda di definirsi geek, esplosa insieme alla popolarità di una certa sitcom, sia spesso superficiale e contraddittoria. Invece il mio ragazzo ha preso a dirmi che sono un'hipster... e qua non commento!
  7. Capodanno 2011: io e la mia parrucca
    blu. Foto tagliata per rispettare la
    privacy del micaro amico che mi
    faceva compagnia con la parrucca viola!


  8. Vorrei provare a fare cosplay e fabbricarmi i costumi da indossare. Ma un po' mi vergogno e un po' manca l'occasione. Non demordo comunque: chissà, chissà...
  9. A scuola le mie materie preferite erano inglese e scienze naturali/chimica. Devo dire che mi piaceva parecchio anche la letteratura greca, anche se nelle versioni poi faticavo.
  10. Mi piace trovarmi con gli amici, ma quando siamo troppo numerosi (diciamo dai 5 in su) inizio a preoccuparmi di risultare poco gradita e arriva sempre il momento in cui smetto di parlare. Forse è anche per questo che non ho mai avuto una compagnia vera e propria.
  11. Alle mega torte lavorate, per intenderci, “alla Buddy” preferisco decisamente un paio di graziosi cupcake o di macaron coloratissimi.





E per stasera è tutto!

Ne approfitto per ringraziare di cuore chi mi ha sostenuta dopo lo “sfogo” del precedente post: siete impagabili! ♥
Alla fine pare che io stia riuscendo nel mio intento, sapete? Solo che per il momento il lavoro è solo imbastito sul blog di prova. Purtroppo e per fortuna ho un progetto più urgente in cantiere, che sta risucchiando tutto il mio tempo e le mie energie (insieme all'afa micidiale che è sempre di grande aiuto...).
Di che si tratta? Ve ne parlerò presto, insieme al restyle del blog. ;)

Buonanotte e buon weekend!

27 commenti:

  1. Quello che hai scritto nel punto 89 é la stessa cosa che succede a me! Preferisco uscire con massimo 3 o 4 persone...se sono di più tendo ad isolarmi nel mio mondo e parlo solo se mi fanno delle domande. Chissà perché ma quando c'è troppa gente io mi annoio terribilmente.
    Ho fatto Cosplay per due anni ma ho lasciato perdere perché purtroppo é un hobby parecchio costoso :( comunque é stata un'esperienza fantastica, mi sono divertita un mondo :)
    Baci baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È proprio la dispendiosità che mi fa fare marcia indietro ogni volta! Quello e il fatto che:
      1. non ho la macchina da cucire;
      2. comunque al momento non saprei usarla;
      3. la maggior parte delle fiere del fumetto si tiene in stagioni freddine, vedi il Lucca Comics che è a inizio novembre, e io patisco! Non mi faccio il costume per tener su la giacca :D
      Resta il fatto che è un'esperienza che mi piacerebbe provare.

      Elimina
    2. Sono 6 anni che vado al Lucca Comics, dato che é vicino a casa e di solito non ho mai patito molto freddo. Il problema principale é che a novembre piove molto! :( per fortuna quando ero in Cosplay era sempre bel tempo :)

      Elimina
    3. Sì, quando piove al Lucca Comics è un inferno perché in buona parte è all'aperto... però almeno ti è andata bene col meteo in occasione dei cosplay! Spero di riuscire ad andarci ancora quest'anno :)

      Elimina
  2. Anch'io soffro di vertigini, la cosa peggiore è salire i gradini delle scale dove si vede sotto o quelli stretti e bui delle scale a chiocciola di torri medievali e campanili, lì sto davvero male.
    http://fantasyjewellery1.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da piccola le scale a chiocciola mi rifiutavo proprio di farle... più che altro perché poi non riuscivo a scendre :D
      Ma sto migliorando ora che ho giusto un po' più di 5 anni ;)

      Elimina
  3. Oh mamma...anche tu Dragon Ball!!
    Sono anni che mio figlio mi tartassa con gli episodi dei cartoni, le carte, gli album e altri gadgets vari...
    Ora si è appassionata anche la piccola!!!
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che su Dragon Ball si sia fatto un merchandising eccessivo in seguito al successo del cartone... che comunque non è granché rispetto alla versione cartacea. Quello che amo veramente è il manga originale disegnato da Akira Toriyama :)

      Elimina
  4. Mi sembra che oggi l'umore sia diverso! Ora che hai un'altra
    cosa da fare riuscirai a portare avanti anche il tuo progetto
    personale (a me succede così: se ho dieci cose da fare le porto
    avanti tutte, se ne ho una sola non faccio neanche quella!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche il progetto principale è personale... però diciamo che è più formale :) È comunque vero che questo impegno è riuscito a ridimensionare le aspettative per il rifacimento del blog!

      Elimina
  5. Leggendo queste dieci cose di te capisco che abbiamo qualcosa in comune... anche forse il sentirsi, a volte, un po' "estranea" agli eventi che ci circondano...
    Anche io soffro di vertigini, ed in particolare quando devo salire quelle scale che ti fanno vedere cosa c'è sotto, proprio come hai detto tu...brrr...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembro una psicopatica quando devo scendere quel tipo di scale :D

      Elimina
  6. Ciao! Ho due commenti da fare: per prima cosa, la parrucca blu mi fa una certa invidia! E poi devi assopuffamente dire al tuo ragazzo che finchè non ti farai crescere un paio di "mustachi" da domatore di leoni (abbinati ad un taglio di capelli corto asimmetrico, ovviamente!) non potrai essere definita hipster :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha spero che non esista proprio il rischio che mi crescano i mustacchioni! :)
      La parrucca è bella sì, peccato che ora ho i capelli troppo lunghi e mi calza in modo strano!

      Elimina
  7. Avevo scritto un commento lungo come la grande muraglia e l'ho cancellato!!!!! Grrrrr!!! Ok, ricomincio... Odio le definizioni, trovo che siano una lieve forma di razzismo e mi sembra che negli ultimi anni sia diventato obbligatorio definire ogni individuo con un aggettivo racchiudendolo in un gruppo ben definito... Praticamente siamo tutti incasellati in una specie di calendario dell'avvento!! Persino i telegiornali nei loro servizi parlano di emo, nerd, punk ecc... Ma non siamo tutti persone?!? Magari con delle similitudini ma sicuramente uniche e diverse tra loro... E non è forse questo il bello?!? Bah! Soffro di vertigini anche quando salgo le scale di casa!!! E sono anch'io una nazi della lingua scritta (ovviamente non salgo in cattedra, per carità) trovo che cercare di esprimersi correttamente attraverso la scrittura sia una forma di rispetto verso gli altri... Ok adesso ho finito!! Ti mando un bacione<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono completamente d'accordo con te: meglio essere persone che etichette :)

      Elimina
  8. Ciao! Ho il piacere di conoscere il tuo blog, mi unisco subito ai tuoi follower! ti aspetto da me se ti va di unirti e seguirci a vicenda, fammi sapere (✿◠‿◠)

    http://matrimonioconsponsorcalabria.blogspot.it/

    RispondiElimina
  9. Meno male che non sono l'unica a non apprezzare le torte alla Buddy... tutta quella pasta zuccherosa supercolorata non mi fa venire per niente voglia di mangiarle :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma vuoi mettere quel gusto che ci danno i fuochi d'artificio e i pezzi di compensato?! Yum yum...

      Elimina
  10. Anche io da piccola avrei voluto fare veterinaria ma a pensarci non ci sarei mai riuscita a vedere animali sofferenti e malati ogni giorno!!
    Bella la parrucca blu!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo ne ho visti parecchi arrivare all'ambulatorio di mio zio, mi sentivo straziata ogni volta :(

      Elimina
  11. Ciao Tine, a LuccaComics Viola ha combattuto il freddo mettendosi sotto al costume una maglia a maniche lunghe di pile piuttosto aderente(comprata da decathlon per meno di 10 euro) e le mutande di pile (che si è cucita da sola). Ci sono buone possibilità che anche a Livorno venga avviato un evento simile al LuccaComics e qui da noi fa freddo non più di due, tre settimane all'anno... Se ci sarà sarai la prima ad essere avvertita! Ciao, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cecilia, mi informerò: chissà che non capiti l'occasione per passarci!

      Elimina
  12. anch'io soffro di vertigini come le tue, tipo soffro gli spazi vuoti tra le scale, faccio spesso dei sogni in cui devo saltare nel vuoto >.<
    Mi trovi anche d'accordo con la questione delle torte super decorate, oltre alla bellezza di buono hanno davvero poco.
    Troppo carino il colore della parrucca *-* ti sta benissimo! Io la vorrei rosa ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. heheh grazie cara :) A me il rosa starebbe male, ma ne ho viste tante in giro!

      Elimina
  13. Ciao Tine,

    Mi sono unita ai tuoi follower e trovo che la grafica del tuo blog sia adorabile ^^!!
    Volevo invitarti a partecipare al giveaway beauty sul mio blog...se ti va ti aspetto :)

    http://anyopendoor.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Angelica, appena ho un minuto passo da te :) Ti ringrazio!

      Elimina

Ti ringrazio per il tuo commento: mi stai dedicando due minuti del tuo tempo e lo apprezzo immensamente!
I commenti vengono modrerati, perciò non sono visibili appena inviati.
Mi riservo il diritto di cancellare messaggi:
• offensivi, diffamatori e/o volgari;
• a sfondo esplicitamente politico;
• pubblicitari;
• che richiedono 'follow 4 follow': seguimi se ti fa piacere, io farò altrettanto!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...