Aggiornamento

Sto cercando di evitare di scrivere post personali. Mi sono pentita di essermi sfogata nel post precedente già subito dopo la sua pubblicazione, ma ormai il danno era fatto. Devo comunque ringraziare, davvero di cuore, chi si è preoccupato per me e mi ha lasciato un commento incoraggiante e/o mi ha contattata via mail.

Insomma, no, non ho il cancro.
Ho avuto la conferma definitiva solo l'altroieri, con l'esito dell'ecografia ai linfonodi. Quel che ho è un'infezione. Bruttina e senza una chiara origine, ma già l'aver escluso le ipotesi peggiori mi ha fatto sentire molto meglio.
Ora vi direte: "Possibile che fra tutte le cause dovevi pensare proprio alla leucemia?!"
Anch'io mi sono sentita ridicola quando l'ho pensato. So di essere ipocondriaca e di aver guardato troppi medical drama.
Quando sono stata visitata da una dottoressa, visto che c'erano poche risposte e tante analisi da fare, le ho domandato se quantomeno poteva rassicurarmi sul fronte leucemia. E... no, non mi ha affatto rassicurata. Ha balbettato che non si poteva dire a quel punto. Ho avuto l'impressione di averle rivolto una domanda estremamente scomoda.
Ho trascorso una settimana con quel dubbio, senza riuscire a concentrarmi su nulla. Sono rimasta indietro con tutti i miei progetti: ogni volta che mi mettevo al pc non riuscivo a pensare.

Visto che le cose spiacevoli non vengono mai sole, a questa preoccupazione si è aggiunto l'incidente che ha avuto il mio compagno. Per fortuna lui sta bene e aveva ragione al 100%.
Chi gli ha praticamente sfondato il cofano in retromarcia non voleva ricorrere all'assicurazione; poi però non voleva neanche pagargli i danni perché "non è possibile che sia così tanto". Alla fine abbiamo mandato comunque le carte in assicurazione: questo è il primo incidente che ci coinvolge e per fortuna abbiamo scoperto in tempo che c'è un periodo ristrettissimo per poter dichiarare un sinistro. Se non avessimo riletto il contratto e avessimo aspettato i comodi di questa persona, sarebbe stata dura. Per fortuna alla fine anche questo signore ha dovuto ammettere che questa era l'unica soluzione praticabile.

Altro giro altro regalo, abbiamo scoperto di avere un anziano vicino che cerca di farci rimuovere le bici dal cortile, chiedendo in giro di fondere i catenacci col flessibile. Una bici ci è già sparita così, quella migliore ovviamente. Noi abbiamo tutto il diritto di tenere le nostre bici dove sono, dove non intralciano minimamente. Stanno fuori perché non abbiamo il garage.

Dopo questo quadro delle ultime due settimane, spero possiate capirmi quando dico che l'unica cosa che ho cercato di fare è stata distrarmi. E devo ammettere che per qualche ora al giorno ci sono riuscita...
screenshot from WoD beta, Shadowmoon Valley
Screenshot tratto dalla beta di WoD.
Warlords of Draenor
e World of Warcraft sono marchi registrati appartenenti a Blizzard Entertainment, Inc.
Un'amica mi ha passato un accesso per la beta di Warlords of Draenor. Avevo smesso di giocare a WoW più di due anni fa per diversi motivi, uno dei quali era che per me rappresentava una distrazione eccessiva. E in questo caso mi è stato di grandissimo aiuto: è stato bello tornare a salutare quel mondo a me tanto caro {con una grafica nettamente migliorata} e rivedere Tine, la mia Tine.
Se vi state domandando di cosa parlo e siete curiosi, trovate una spiegazione qui.

Cercando di tirare le somme del periodo in maniera costruttiva, in questi giorni ho imparato che:

  1. è meglio non chiedere rassicurazioni ai medici, se non sono loro i primi a fornircele;
  2. posso affrontare un prelievo di sangue senza svenire, a patto che sia sdraiata, non guardi e qualcuno mi tenga la manina;
  3. tenere medicata una ferita infetta comporta un insieme di passaggi tedioso, ma che va svolto in maniera religiosa;
  4. attenzione a essere buoni e comprensivi quando si rischia di dover pagare per il torto altrui;
  5. gli anziani con un passatempo costruttivo {che sia le bocce, le partite a ramino, l'osservazione dei cantieri...} sono degni di grande rispetto. Purtroppo ci sono anche signori che hanno l'hobby di fare polemica e di danneggiare la proprietà altrui senza motivo. E qui torniamo al punto 4;
  6. ho una gran voglia di tornare a giocare a WoW: forse nei prossimi mesi rinnoverò l'abbonamento. Ma lo farò solo quando saprò di poterci dedicare qualche ora a settimana senza compromettere progetti più importanti.

Ora che sono un po' più serena devo recuperare il tempo perso coi lavori in corso.
Domani vi aspetto con un piccolo regalo, così che magari possiate perdonarmi per questa interessantissima lettura!...

PS. Mi permetto di aggiungere che ieri mi si è smagnetizzato il bancomat!... Ok, basta così.

44 commenti:

  1. Mammamia, e che è! Sembra che in questi giorni la fiera della sfiga abbia aperto i battenti da voi!!!
    Bé, direi che avete dato, adesso basta! :)
    Sono davvero molto felice che tutto sia a posto, ti ho pensata tanto!
    A volte purtroppo ci fasciamo la testa prima di averla rotta, succede a tutti. Il brutto è che la nostra immaginazione è così potente che le cose che ci figuriamo diventano più vere e tangibili della realtà. Potere della mente, meglio metterlo a frutto per la creatività! ;)
    Un abbraccio forte forte. tvb. ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se le mie paure si trasformassero tutte in idee creative brillanti, a quest'ora probabilmente sarei ricca sfondata :D
      Ma evidentemente il mio cervello preferisce crogiolarsi nella negatività ogni volta che ne ha occasione.
      Ti ringrazio per avermi pensata.
      Ti mando un abbraccione! Anzi... te lo mando appena finisco di guarire, che è meglio ;)

      Elimina
  2. Troppo Dr House eh, capita anche a me, meglio così :)

    Ciao Tine ciao Ante e buon ritorno in WoW, chissà che con l'espansione non rifaccia un salto pure io ^^

    -Phil

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì, tutta colpa di House!!! A volte si vive meglio d'ignoranza: se non avessi saputo che i linfonodi ingrossati sono sintomo di cose tanto brutte, perlomeno avrei dormito la notte.

      Dai Phil, ti aspetto per livellare!!! WoD mi sembra davvero carino, molto più di Cata e MoP, per ora :)

      Elimina
  3. Ciao Silvia, scusa se ti scrivo solo ora, ma mi era sfuggito il post precedente…mi dispiace per il brutto momento che hai passato…non puoi immaginare quanto ti capisca!! Per fortuna ora sei più tranquilla e vedrai che anche questo momento passerà..condivido in toto quello che hai scritto, in particolare per il punto 5 ne so qualcosa…quando avevo i figli piccoli (vivaci sì ma normalmente…non facevano niente di strano e inoltre facevo osservare loro gli orari in modo maniacale) un vicino mi ha fatto letteralmente impazzire…è davvero difficile convivere con certe persone!!
    Un abbraccio e buona serata!
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carmen, certa gente avrebbe davvero bisogno di trovarsi qualcosa da fare. Purtroppo il mondo è pieno di questa tipologia di vicini :(
      Buona serata anche a te, carissima!

      Elimina
  4. Porca miseria che sfiga! Ma son contenta della tua 'riattivazione' ^_^
    A presto cara!
    Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io sono contenta di star trovando le energie per tornare attiva qui sul blog e risentirvi!
      A presto Roberta, grazie :)

      Elimina
  5. Dolcissima...mi dispiace tanto per tutte queste cose..come dire quando va male una cosa il resto precipita di conseguenza..a me capita sempre così...vedrai che le cose si risolveranno...a volte è solo un momento passeggero....ma capisco che tutte queste cose stressino e buttino giù il morale!..
    Ti mando un bacione grande!<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me succede sempre che le sfighe arrivino tutte insieme, come se si attraessero l'una all'altra! Questo almeno mi fa sperare in un periodo più tranquillo, adesso che ogni cosa è sulla via per essere risolta...
      A presto Seleny :)

      Elimina
  6. Condivido con te il punto 1 e 2. L'anno scorso ho avuto un piccolo "problema" di salute e prima di incontrare un medico in gamba che mi ha rassicurato e confortato con estrema chiarezza, ne ho incontrati altri che mi hanno mandato nel panico con le loro mezze risposte. Mi fa piacere sapere che sia "solo" un'infezione e niente di più grave. Se ti fa stare bene e ti distrae gioca e riposati. Un abbraccio, ci vediamo domani.. adoro i regali! Giorgia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco che i medici debbano pur pararsi il didietro: non possono dare informazioni non verificate per tranquillizzare, rischiano una bella serie di problemi legali...
      Però un piccolo "è alquanto improbabile che il problema sia così grave" l'avrei gradito!!! Avrei affrontato tutti gli accertamenti con un pizzico di serenità in più...
      Mi dispiace tantissimo apprendere che anche tu hai vissuto un'esperienza simile: spero che adesso vada tutto bene.
      Io mi sto rimettendo poco per volta: ho ancora da prendere dosi da elefante di antibiotico, ma sto già meglio e soprattutto la sto vivendo meglio.
      A domani Giorgia :)

      Elimina
    2. Si è risolto tutto per il meglio ma quello che mi ha sconvolto è stata la modalità con cui diversi medici hanno affrontato lo stesso problema. Sono le mezze parole, le frasi in sospeso che non ti fanno capire e ti gettano nel panico. Preferisco uno diretto che mi dice questo è il problema questa è la soluzione a incomprensibili e costosi giri di parole!! Baci

      Elimina
  7. E' che le cose negative ci pesano, ci occupano i pensieri, vorremmo avere la soluzione subito. Quando poi arrivano a raffica allora è difficile mantenere la lucidità. Ma poi cominciano ad andarsene e noi riprendiamo a vivere.
    Buona fortuna. Tina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero Tina... e ora che tutto è in via di risoluzione provo una rinnovata voglia di fare.
      Grazie, a presto :)

      Elimina
  8. Ma che sequela di sfighe piccole e grandi!
    Mi dispiace tanto, ma almeno la prospettiva più brutta è stata esclusa, questo è l'importante.
    E il bello è che hai tratto preziosi insegnamenti da tutto ciò.
    Brava. =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cerco sempre di cogliere qualcosa di minimamente positivo anche dalle sfighe più nere. Ci provo, poi non sempre ci riesco!
      In questo caso sono anche contenta di essermi tolta altri dubbi sulla mia salute, grazie alle analisi: a parte l'infezione in corso e le allergie croniche, tutto il resto è perfettamente a posto.
      A presto Dani, grazie!!!

      Elimina
  9. Da ipocondriaca a ipocondriaca (ti capisco benissimo) ti mollo 2 consigli. Il primo è di affrontare l'ipocondria...faccia a faccia cerca di capire perchè lo sei. Il secondo è di fare un passaggio in chiesa per una bella benedizione ;-)
    Un abbraccione e forza ragazza, si ricomincia a respirare!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace tanto apprendere che anche tu soffri d'ipocondria :(
      Visto che siamo sulla stessa barca, ti racconto la mia esperienza.

      Ho iniziato a soffrire d'ipocondria a 8 anni. Era l'anno della mucca pazza e quelle notizie che sentivo mi avevano resa fobica nei confronti di qualsiasi batterio o virus. Avevo anche costantemente paura di avere il cancro o l'HIV (ovviamente nessuno sta a spiegare a un bambino che non si può contrarre toccando gli oggetti...). In più proprio in quel periodo scoprivo come funziona la deglutizione: mangiare era diventato un incubo, ero lentissima e ad ogni boccone temevo di soffocare. Mi lavavo le mani come un'ossessa e pesavo davvero, davvero poco.
      Poi, dopo circa un anno, queste fobie hanno iniziato ad affievolirsi, fino a quasi scomparire.
      Sono ancora un po' lenta a mangiare, però sono una buona forchetta! Diciamo che mi gusto il cibo. Non riesco comunque a mandar giù le pillole grosse e anche ora devo sminuzzare l'antibiotico, a costo di sorbirmi quel sapore orrendo.

      La crisi di panico che ho avuto in questi giorni è arrivata quand'ho avuto quella grossa disconferma da parte del medico. Per tantissimi anni non ho avuto alcun problema di salute, salvo le allergie a cui mi sono rassegnata, e trovarmi di fronte a ipotesi del genere mi ha fatto perdere il controllo.
      Adesso però va meglio: da un paio di giorni sento che sono nettamente sulla via della guarigione.

      Se mi trovassi di nuovo nello stato in cui versavo da bambina, non ci penserei due volte a cercare aiuto da uno psicologo.

      Scusa per il mappazzone. A presto Fabiola :)

      Elimina
    2. Ma quale mappazzone! E poi sfido chiunque a riuscire a non andare nel pallone in attesa di una diagnosi sulla quale il medico non vuole sbilanciarsi... <3 <3 <3

      Elimina
  10. Sono anch'io contenta che puoi parlare delle tue piccole spighe al posto di non dirci niente o di dirci che ci sono problemi.
    Va bene così, dai.
    Sono contenta per te, scocciature a parte
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Norma. Mi conforta sapere che non vi ho tediati eccessivamente :)
      A presto

      Elimina
  11. È proprio vero, le sfighe non vengono mai sole!
    Che periodaccio, dai che passa! ;-)
    A presto!
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Daniela, sta passando! Adesso ho grandi aspettative per i prossimi mesi, non voglio avere altre sfighe per un po' :P
      A presto carissima!

      Elimina
  12. Daidai! Sarà banale, ma è davvero importante che ci sia la salute, il resto per quanto faccia rodere il fegato (diciamolo finemente =p) è secondario. Ora concentrati sul WoW e rilassati! =) E' bello sapere che non sono l'unica a dover star lontana dai morpg, sono peggio di una droga... XD
    In ogni caso.. MEGA ABBRACCIO!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahia, anche tu nel circolo dei mmorpgisti anonimi? XD
      Potevo anche aspettarmelo da te, nerdaccia! :P
      Un abbraccione Grazia!

      Elimina
  13. Tesoro , mi dispiace tanto leggere quanto ti sia costato in preoccupazioni e problemi questo periodo . Purtroppo quando i problemi di salute ci toccano da vicino, e per vicino intendo proprio sulla nostra pelle , è molto , molto difficile riuscire a non pensare alle ipotesi più brutte . Io che lavoro nella sanità da tanti anni so per certo che un medico non si sbilancia mai , nel bene e nel male , finchè non ha in mano gli elementi necessari per una diagnosi corretta . Una falsa speranza può essere terribile e avere conseguenze disastrose ma è anche vero che un medico ha il dovere di non creare falsi allarmismi..... Certo è che la chiarezza dovrebbe essere alla base del rapporto medico / paziente ...non tutti hanno competenze mediche , ma tutti hanno il diritto di essere informati correttamente sul proprio stato di salute , per quanto è possibile , senza giri di parole , mezzi termini o quant' altro . Per fortuna non è quello che pensavi tu ...una cura antibiotica , un po' di serenità e vedrai che starai meglio . Ti abbraccio forte forte...Mirtilla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mirtilla carissima, grazie per il tuo commento...
      Come ho scritto a Giorgia, so di non poter biasimare un medico che preferisce non sbilanciarsi. Sono io che l'ho vissuta male, perché in cuor mio speravo che fosse evidente che non si trattasse di nulla di che... invece è stato necessario approfondire. Preferisco così, piuttosto che avere a che fare con dottori che elargiscono diagnosi approssimative. E facendo le analisi mi sono tolta tanti dubbi che avevo, visto che non mi sottoponevo a un checkup di quel tipo da 20 anni. Anzi, 21. Siccome quando vedo un ago tendo a svenire, non sono cose che faccio di routine. Nutro grande ammirazione per voi del mestiere, io mi sentirei male solo a maneggiare un laccio emostatico. Chissà cosa mi è successo per essere così patetica...
      Un abbraccio, grazie di cuore :)

      Elimina
  14. Ciao Silvia, certo che qdo si entra in un ciclo negativo ne succede una dopo l'altra.. Ma l'importante è che tutto sia finito per il meglio.
    un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna anche! Ci sentiamo presto Giulia, grazie per essere passata :)

      Elimina
  15. Silvia!!!! Leggo solo adesso i tuoi ultimi post... mi dispiace, mannaggia! Spero che le cose tornino a girare in modo positivo... o almeno normale! E che la tua infezione se ne vada via il prima possibile. Anch'io potrei raccontarti di un incidente causato da un tizio irragionevole e di vecchi che dovrebbero concentrarsi di più sui cantieri ;) però... facciamo un grande respiro... e speriamo che la ruota giri presto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma questi signori sono una disgrazia! Ne abbiamo tutti almeno uno intorno? :S
      Ti ringrazio per essere passata, Ilaria. Un abbraccio!

      Elimina
  16. Purtroppo pensieri ce ne sono sempre... A volte succede una cosa dietro l'altra e non sempre è facile rimanere lucidi per saperle affrontare nel modo giusto... Cerca di trovare il lato positivo delle cose, immagino che scongiurato il peggio per la tua salute, il resto dovrebbe sembrarti molto più facile... Forza, la positività non è una soluzione ai problemi ma aiuta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho cercato di rimanere positiva sin da subito. Purtroppo la paura è un'altra cosa, c'è poco da fare razionalmente... Però è passata. Quindi bene così.
      Grazie Laura :)

      Elimina
  17. Cavolo che periodo!Dai però ora possiamo festeggiare per l'esito degli esami.Sei pure stata fortunata ad avere solo una settimana di attesa col fiato sospeso!Una mia amica è un mese che aspetta un esito molto simle al tuo!!
    Per i vicini rompiscatole non me ne parlare,vecchi o giovani che siano,ne ho visto di tutti i colori!Proprio stasera ho beccato il vicino che pisciava sotto la mia finestra!!!!!no comment,sono imbestialita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca, riesco a rispondere al tuo commento solo ora :(

      Un mese?!?! Ma per cosa, per un'ecografia? Ma la tua amica deve farla in una struttura pubblica o privata? Io non ci ho pensato due volte, sono andata a farla privatamente, anche se in quella struttura questo tipo di esami non era convenzionato. Quindi ho speso qualcosa, ma stavo troppo in ansia per rischiare una lunga lista d'attesa. Tra l'altro il mio medico non voleva prescrivermi farmaci prima di avere l'esito delle analisi, perciò rischiavo anche di peggiorare.
      Spero vivamente che risolva presto perché protrarre una preoccupazione di questo genere per un periodo così lungo è allucinante, non riesco neanche a pensarci.

      Certo che anche i tuoi vinici non scherzano!!! Ma come si fa a reagire a cosa del genere poi? :/

      Elimina
  18. E mamma mia, che periodo di merda che hai avuto. Scusa il francesismo ma rende proprio l'idea. ..per fortuna che gli esami erano negativi, io ho passato questa paura giusto un anno fa quando il mio medico mi disse potevo avere qualcosa di 'serio' all'utero...vabbè non pensiamoci più che tanto è andata bene. Io sono come te, mi fisso sulle cose peggiori, ma visto quante se ne sentono.
    Un bacione cara :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simona hai detto bene, periodo di merdissima! Per fortuna che è passato... e per fortuna che anche la tua preoccupazione non si è avverata!!!

      Elimina
  19. Silvia, io non dico niente.
    ti abbraccio soltanto :-)

    RispondiElimina
  20. Ecchecccavolo Silvia, mi perdo un paio dei tuoi post e checcccasino che mi combini! Mi sono letta tutti i commenti e sono state tutte gentilissime quindi non ti e' mancato l'appoggio da noi della blogosfera {scusami se non c'ero per te}. Ma sai che anch'io ero fissata col lavarmi le mani 1000 volte al giorno quando ero piccina? E fino ai 21 anni non sono mai riuscita ad inghiottire una pastiglia...

    Pero' no, anche se mi preoccupo facilmente per tutti i miei cari, mi rendo conto che lo stato mentale negativo non aiuta nessuno, quindi mi metto subito a cercare qualcosa di positivo, prego Dio, chiedo aiuto agli Angeli, faccio autotraining per rilassami... perche' avere pensieri brutti, come hai fatto tu, porta altre cose negative {e infatti vedi bancomat, incidente, vicino rompicoco'}.

    Comunque l'importante e' che ti stia curando quest'infezione {come l'hai presa non e' dato sapere, vero?} e che sia piu' serena.

    Se hai voglia di distrarti, ti ho mandato una email per invitarti a collaborare a una cosina a Natale...

    Ti voglio bene e ti chiedo scusa se non ti sono stata vicina come dovevo. alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alex, non devi mica preoccuparti: non puoi essere onnipresente.
      Comunque ho avuto tantissimo supporto qui, anche via mail. Per me è importante parlarne: mi rendo conto di rischiare di essere pesante e mi dispiace, ma per il carattere che ho se mi tengo le cose dentro impazzisco, letteralmente.
      Effettivamente sembra che questa paura abbia fatto come da calamita a tutte le altre sfighe: sarà la legge di Murphy.
      Quanto all'infezione, credimi, non è per pudore che non dico cos'ho avuto. Non lo so proprio, non me lo spiego! Ormai mi dico solo che l'importante è avercela alle spalle.
      Grazie ancora per avermi invitata a partecipare al tuo progetto.
      A presto :)

      Elimina
  21. Cara Tine, visto che il peggio è passato, posso fare un commento scemo sui vecchi privi di hobby costruttivi! :P Ho avuto lo stesso identico problema, solo che i miei vicini hanno addirittura chiamato i vigili! I quali hanno dato ragione a me, e le bici sono rimaste! So che bisognerebbe studiare a fondo l'oscura paranoia della terza età prima di giudicare, però ecco, una cosa l'ho capita. Coi vicini rompi***** la soluzione è coinvolgere e comunicare. Insomma, farsi conoscere! Se sai chi è, suonagli alla porta, sii gentile, facci due chiacchiere dandogli sempre ragione e chiedendo consiglio. Funziona :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il consiglio Elettra! Purtroppo questo è un tipo che ha la sindrome da borbottone geriatrico. Non si capisce neanche cosa boforchi, alle assemblee condominiali. È letteralmente un "grumpy old man".
      L'ultima volta ci aveva boforchiato qualcosa addosso perché, in previsione dei lavori di ristrutturazione della facciata, il mio compagno insisteva per spendere qualcosa (poco) di più per installare le linee vita, un sistema di sicurezza praticamente obbligatorio per gli operai che lavorano sui tetti. E che ovviamente tutta la gente "bene" cerca escamotage per evitare. Forse se l'è legata al dito per questo?
      Insomma, non so che problemi abbia, fatto sta che non è un tipo con cui ragionarci :(
      Sono contenta che almeno tu sia riuscita a trovare una via al dialogo...

      Elimina

Ti ringrazio per il tuo commento: mi stai dedicando due minuti del tuo tempo e lo apprezzo immensamente!
I commenti vengono modrerati, perciò non sono visibili appena inviati.
Mi riservo il diritto di cancellare messaggi:
• offensivi, diffamatori e/o volgari;
• a sfondo esplicitamente politico;
• pubblicitari;
• che richiedono 'follow 4 follow': seguimi se ti fa piacere, io farò altrettanto!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...